Istituto Magistrale "Tommaso Stigliani"

 

 

Liceo delle Scienze Umane - Liceo delle Scienze Umane Opzione Economico Sociale - Liceo Linguistico - Liceo Musicale

 

 

 

 

 

SEZIONE GENITORI

ORIENTAMENTO IN ENTRATA

INCLUSIONE SCOLASTICA

EDUCAZIONE ALLA SALUTE

EDUCAZIONE STRADALE

EDUCAZIONE ALLA LETTURA

CERTIFICAZIONE ECDL

INCONTRI CON L'AUTORE

ALBO PRETORIO ONLINE




 

PROGETTI
approvati dal Collegio dei Docenti inerenti l’ampliamento dell’Offerta Formativa

 

Anno Scolastico 2016/2017

Progetto 1 PROGETTO ORCHESTRA
docente referente prof. A. R. BASILE


L’attività orchestrale è uno dei principali ambiti operativi dell’esperienza musicale nel percorso formativo dei giovani musicisti al fine di arricchire la propria formazione e contestualmente orientare le scelte professionali degli studenti. Le finalità del progetto sono molteplici tra cui quella di partecipare a manifestazioni pubbliche del Liceo e di tutte quelle Istituzioni, Enti, Fondazioni o Associazioni che vorranno ospitare la giovane orchestra a livello locale, provinciale o regionale e nazionale. Il progetto è destinato a tutti gli allievi della scuola che abbiano intrapreso lo studio di uno strumento musicale sia nel Liceo Musicale che negli altri indirizzi di studio dell’istituto. Il numero complessivo dei partecipanti sarà di circa 25/30 studenti. Gli strumenti principali presi in considerazione sono quelli presenti all’interno del Liceo Musicale: Flauto, Clarinetto, Tromba, Corno, Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso, pianoforte, oboe. Eventuali altri strumenti presenti tra gli studenti verranno integrati al fine di armonizzare il risultato musicale d’insieme che si verrà a realizzare. Il progetto si articolerà con n. 20 incontri-prove della durata di n. 2 ore settimanali da ottobre a giugno presso la sede centrale dell’istituto. La partecipazione al corso potrà dare diritto al credito scolastico con attestato finale.


Progetto 2 “IL NUOVO ECDL”
docente referente prof. E. ANDRISANI - prof.ssa A. PECORA


L’adesione delle scuole al progetto ECDL (European Computer Driving Licence) ha lo scopo di favorire la diffusione della cultura informatica nel sistema formativo, offrendo innanzitutto agli studenti la possibilità di acquisire la certificazione ECDL per utilizzarla come credito formativo nelle scuole superiori, all’università e anche come dimostrazione delle competenze possedute per meglio inserirsi nel contesto lavorativo (cfr. Protocollo d’intesa tra MPI e AICA).
La patente ECDL è un diploma che certifica ufficialmente la capacità di utilizzo del computer e consente di acquisire competenze utili per creare documenti e presentazioni multimediali dall’aspetto professionale, elaborare fogli di calcolo, gestire una ricerca approfondita su internet, ecc. Il progetto è rivolto a 30 alunni della nostra scuola per n. 65 ore di corso per i moduli previsti. Qualora la richiesta dovesse superare i posti a disposizione ci sarà una prova selettiva. Si tratta di una certificazione, riconosciuta a livello internazionale, attestante il possesso di abilità di base necessarie per poter lavorare con il PC in modo autonomo o in rete, nell’ambito di un’azienda, un ente pubblico o uno studio professionale.


Progetto 3 CERTIFICAZIONE DI LINGUA FRANCESE “DELF” (LIVELLO B2)
docente referente prof.ssa C. GIACALONE


Il progetto, che prevede 50 ore di corso da novembre a marzo, ha lo scopo di preparare gli alunni, soprattutto del Liceo Linguistico e per le classi quarte e quinte delle sezioni H-G, a sostenere gli esami per conseguire la certificazione sulla conoscenza della lingua francese (DELF); con l’obiettivo di potenziare le abilità comunicative, sia di comprensione che di produzione in rapporto al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle Lingue -(QCER), in modo da permettere all’alunno, cittadino europeo, di acquisire un livello di autonomia necessario e sufficiente per poter interagire in modo efficace in contesti reali situazionali e diversificati. Alliance Française è l’organo incaricato di organizzare gli appelli degli esami; l’Università di Potenza si occuperà dell’elaborazione, correzione e valutazione finale di tutti gli esami. La sede di esame prevista è l’I.C. “G. Pascoli” di Matera.


Progetto 4 CERTIFICAZIONE DI LINGUA INGLESE “FCE” (LIVELLO B2)
docente referente prof.ssa S. STASTNY


Per promuovere le eccellenze e gratificare gli alunni che hanno acquisito una buona preparazione in Lingua Inglese, si propone di offrire loro un corso di preparazione per il conseguimento della certificazione di lingua inglese (Cambridge FCE for schools) al livello B2 del CEFR, specificato come traguardo per il nostro Istituto. Tale esame è opportuno per coloro che desiderano una qualifica per la conoscenza della lingua inglese di livello medio - alto o per chi ha l’obiettivo di effettuare studi in lingua inglese. E’ inoltre riconosciuto da scuole ed università di tutto il mondo e da moltissime aziende di rilievo. Vista la difficoltà, tale corso dovrà svolgersi in non meno di 50 ore pomeridiane e si tratterà tutta la gamma delle abilità richieste ( Reading, Use of English, Writing, Listening, Speaking). Si mirerà, inoltre, all’ampliamento del lessico, all’acquisizione di una facilità sia nello scritto che nell’orale, oltre che a migliorarne la comprensione. Infine, l’allenamento consentirà una velocizzazione nello svolgimento dei compiti che devono essere completati in un tempo molto limitato. Per quanto riguarda l’esame della certificazione, ci sono sessioni d’esame ogni mese nell’arco dell’anno scolastico e la nostra scuola potrebbe anche diventare Centro di preparazione Cambridge (Cambridge English Preparation Centre). Il materiale per la preparazione dovrà essere acquistato dagli alunni, i quali sosterranno anche il costo dell’esame (ridotto per il gruppo scuola). Il target degli utenti sarà, essenzialmente per gli alunni del triennio, che sosterranno una prova d’ingresso per valutarne le competenze di partenza, che dovranno essere del livello precedente (B1).


Progetto 5 PREMIO DAVID GIOVANI - PROMOSSO DALL’ AGISCUOLA
docente referente prof. R. LINZALONE


Il Premio David Giovani è una prestigiosa manifestazione promossa dall’AGISCUOLA in collaborazione con l’Ente David di Donatello e il MIUR che da ormai più di 10 anni vede il nostro istituto impegnato a fornire giurati per l’assegnazione del Premio David di Donatello, ovvero l’Oscar del cinema italiano. Gli alunni delle classi quinte che accettano di far parte della giuria ufficiale sono tenuti a vedere, gratuitamente e in orario pomeridiano presso il Cinema Piccolo, 10 film italiani della corrente stagione, nel periodo compreso tra novembre e metà gennaio. Al termine di questo periodo, ultimate le proiezioni dei film in concorso, i giurati compilano le apposite schede di votazione che vengono inoltrate al notaio dell’Ente David di Donatello per il computo finale dei voti e l’assegnazione del premio. Successivamente i giurati scrivono un componimento o recensione su uno o più film visti nell’ambito dell’iniziativa in modo da concorrere all’assegnazione, da parte dell’AGISCUOLA, di tre premi per ogni regione: il primo consistente nella partecipazione alla Mostra del Cinema di Venezia, il secondo alla Festa Internazionale del Cinema di Roma e il terzo al Campus Cinema Giovani.


Progetto 6 AFS – INTERCULTURA:
SCAMBI INDIVIDUALI DI INVIO ED OSPITALITA’
docente referente prof.ssa S. STASTNY


L’Istituto “Tommaso Stigliani” aderisce dal 2000 ai programmi di mobilità studentesca internazionale in collaborazione con AFS-Intercultura, una rete di volontari in tutto il mondo che promuove la conoscenza trai popoli e le culture. Gli studenti del 3° e del 4° anno delle scuole superiori hanno l’opportunità di trascorrere un periodo all’estero (estivo, 2,3 o 6 mesi, oppure un anno scolastico), ospitati da famiglie in 65 paesi del mondo, frequentando le scuole del luogo ed inserendosi in un contesto sociale e culturale diverso. Per un adolescente è una grande sfida e un’occasione irripetibile di crescita personale grazie all’inserimento nella quotidianità di un altro paese, il che è uno stimolo per confrontarsi e maturare. Il Progetto Intercultura gode del sostegno del Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca che, nella nota Prot. 843 del 10 aprile 2013, ha specificato le linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale. Il Progetto Intercultura promuove anche l’ospitalità di studenti stranieri che sono stati selezionati per trascorrere un periodo in Italia. Ogni anno, il nostro Istituto ospita studenti dell’interscambio, dando ai nostri studenti e alle loro famiglie l’opportunità di aprirsi al mondo e conoscere altre culture tramite l’esperienza di ospitalità, un’occasione di crescita per la famiglia e per la comunità scolastica.


Progetto 7 IL QUOTIDIANO IN CLASSE
docente referente prof.ssa P. SPEDICATO


Questo progetto è proposto dall’ Osservatorio permanente giovani editori e dall’Associazione per la lettura dei periodici. Sono coinvolti in questo progetto, da gennaio ad maggio, le classi quarte e quinte del nostro istituto seguite ognuna da un docente responsabile della lettura del quotidiano. E’ previsto anche quest’anno la lettura digitale dello stesso quotidiano con cui gli studenti possono interagire e lasciare i loro commenti su quanto letto. Il progetto ilquotidianoinclasse.it è l’evoluzione naturale dell’iniziativa cartacea “Il Quotidiano in Classe” alla quale la nostra scuola è già iscritta. ilquotidianoinclasse.it è pensato per dare spazio e voce ai ragazzi affinché possano esprimere le opinioni che avranno maturato leggendo i quotidiani in classe. Ogni settimana, il lunedì mattina, sui blog di corriere.it, ilsole24ore.com e quotidiano.net, un giornalista delle tre testate attraverso un video proporrà un tema ai ragazzi partendo da un articolo di quotidiano. Gli studenti potranno divertirsi a partecipare e realizzare i loro articoli (testuali, fotografici, video, disegni) ma anche commentare e condividere quelli degli altri studenti, dal PC, dal tablet o dallo smartphone! E’ un progetto educativo che invita i ragazzi ad essere informati e ad esprimersi e che stimola la creatività; ma ilquotidianoinclasse.it è anche una (sana) competizione che porta studenti e insegnanti a sfidarsi a colpi di articoli! In palio tanti punti per scalare la classifica ma anche abbonamenti alle copie digitali dei quotidiani, smartphone, biglietti per mostre ed eventi, libri e viaggi!


Progetto 8 TEATRO IN RETE
“ IL CAMPANARO ”
docente referente prof.ssa E. CAPODILUPO


Il progetto “Teatro: che passione!” si svolge ormai da diversi anni nella nostra scuola con una sempre più crescente partecipazione degli studenti. Esso nasce da un’analisi dei bisogni emergenti oggi, sia dalla società, sia dalla stessa pratica educativo-didattica del sistema scuola. Il teatro è essenzialmente uno strumento pedagogico trasversale a tutti i linguaggi e le discipline curriculari dei modelli scolastici organizzativi. Fare teatro a scuola significa realizzare una concreta “metodologia” interdisciplinare che attiva i processi simbolici del discente, potenzia e sviluppa la molteplicità interattiva delle competenze e delle abilità connesse sia con la comunicazione ”globale” sia con il pensiero. Un ulteriore aspetto pedagogico del teatro consiste nel rappresentare i sistemi di vita e i “valori” delle culture diverse dalla nostra ed è proprio quello che si prefigge tale progetto. Il progetto teatrale è un progetto in collaborazione con il Liceo Scientifico di Matera. In relazione alle linee programmatiche del PTOF, oggetto della rappresentazione sarà, per il corrente anno, una commedia, in lingua italiana, qual è “Il Campanaro” rielaborazione dell’opera letteraria di Victor Hugo dal titolo originale di Notre Dame de Paris, opera pubblicata nel 1831. La commedia rappresenta un ritorno storico al 1482 e vede protagonisti Quasimodo, il gobbo campanaro della famosa cattedrale parigina, la bellissima zingara Esmeralda ed il malvagio arcidiacono Frollo. La cattedrale di Notre-Dame, capolavoro dell’arte gotica, è lo scenario principale degli avvenimenti. Le classi coinvolte sono quelle dell’Istituto Magistrale e del Liceo Scientifico di Matera opportunamente scelte con criteri didattici e artistici. Il progetto avrà incontri a cadenza settimanale (una volta) della durata di tre ore circa e si concluderà con la rappresentazione finale nel mese di maggio.


Progetto 9 NUOTO
docente referente prof.ssa A. PULICHINO - prof.ssa A. SPAGNUOLO
prof. M. CAPOCELLI - prof.ssa S. DI LENA

Il progetto nasce come ampliamento del programma di educazione Fisica per le classi quinte ed emerge dal sentito desiderio, da parte degli allievi di dedicarsi alla pratica sportiva del nuoto. Si è pensato di dar vita a tale progetto, tenendo conto che gran parte dei ragazzi è preveniente da paesi limitrofi, dove la realtà sportiva risulta estremamente carente sia di strutture attrezzate sia di tipo natatorio ed inoltre, in molti casi, le realtà familiari non consentono agli allievi la spesa per accedervi. Tale progetto prevede un contributo da parte degli alunni. Il progetto è subordinato al rispetto delle norme sulla sicurezza e alla disponibilità economica degli studenti.

Progetto 10 CIC
docente referente prof.ssa A. QUINTO – prof.ssa M. RIZZI – prof.ssa A.M.BARENZANO


Il progetto intende garantire l’ascolto degli studenti; promuovere e rinforzare le situazioni di benessere a scuola; rinforzare la motivazione allo studio e la fiducia in se stessi; promuovere e coordinare i rapporti scuola-famiglia; fornire informazioni ed orientamento sui servizi sociosanitari e sulle risorse presenti sul territorio; prevenire le dipendenze e le patologie ad esse collegate; prevenire comportamenti a rischio; e di abbandono scolastico; educare a una corretta ed equilibrata alimentazione per prevenire disturbi alimentari; educare al volontariato; fornire informazioni di natura ginecologica e sessuale; prevenire le malattie sessualmente trasmesse. E’ prevista l’attivazione di uno sportello di consulenza psicologica e di informazione ginecologica.


Progetto 11 ORIENTAMENTO IN ENTRATA
docente referente prof. F. DI MATTEO


Il progetto ha l’obiettivo di far conoscere la Mission della nostra scuola con i suoi indirizzi salienti e in particolare agli alunni della scuola media presenti nel territorio di appartenenza e della vicina Puglia. Oltre al materiale illustrativo, depliant e brochure della scuola, i nostri studenti supportati dai loro docenti presenteranno ai ragazzi della scuola Media le esperienze didattiche più significative svolte nella loro scuola (Stage linguistici, Scambi Studenteschi all’estero, Intercultura, Performance musicali e teatrali – progetti PTOF e altro). Sono previste inoltre giornate di OPEN DAY e Lezioni CONCERTO per alunni e genitori.


Progetto 12 ORIENTAMENTO IN USCITA
docente referente prof.ssa P. SPEDICATO


Verranno  organizzati incontri con le diverse università presenti sul territorio italiano nel corso dell'Anno Scolastico. Saranno previste giornate di orientamento anche con la presenza del MIUR (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca); Università italiane e straniere; Istituti linguistici e scuole di lingue; Aziende;  Istituti di istruzione superiore e post-laurea;  Istituzioni pubbliche italiane ed europee.
Le giornate saranno articolata in momenti diversi come l'orientamento alla scelta della formazione del lavoro, le prove simulate dei test di accesso alle facoltà a numero programmato, dibattiti su tematiche d'attualità, incontri e colloqui con psicologi dell'orientamento.


Progetto 13 STAGE LINGUISTICO A DUBLINO
docente referente prof.ssa M.G. BOLETTIERI - prof. E. FRACCALVIERI


Verrà organizzato uno stage linguistico nella città di Dublino per le classi 3^A e 3^G presso il Trinity College e per una settimana durante l’anno scolastico 2016-17. Il programma scelto si chiama “Learning English through Technology- Bridging the gap towards XXI Century Learning. I punti forti di questo programma sono la metodologia di insegnamento, tutta basata sull’impiego di tablet e computer e soprattutto l’opportunità di svolgere parte delle lezioni insieme a studenti irlandesi. La data è da precisarsi in base alla disponibilità dei voli aerei. Gli studenti alloggeranno presso famiglie irlandesi e oltre al corso di lingua inglese al mattino sono previste attività ricreative pomeridiane organizzate dalla scuola.


Progetto 14 STAGE LINGUISTICO IN SPAGNA
docente referente prof.ssa A. M. ONORATI PICARDI –
prof.ssa L. ÁLVAREZ VIÑES
+ 2 docenti designati dai Consigli di classe


Verrà organizzato uno stage linguistico per un minimo di 7 giorni nel periodo compreso tra marzo e aprile 2017 nella città di Valencia o Salamanca. La scelta della località, avverrà in base al costo del biglietto aereo e alla spesa complessiva che gli alunni dovranno affrontare per il corso e il soggiorno. Circa 50 studenti delle classi frequenteranno un corso di lingua spagnola per sviluppare le capacità analitico-critica attraverso il confronto con una realtà straniera; arricchire il bagaglio umano, culturale e professionale; consolidare la competenza linguistico-comunicativa, anche in previsione dell’esame di certificazione in lingua spagnola (D.E.L.E.); motivare il confronto extra-scolastico. Gli studenti alloggeranno in famiglie locali selezionate, in modo sviluppare rapporti interpersonali, conoscenze e sensibilità interculturali e consapevolezza della realtà spagnola. Nel soggiorno saranno inserite visite guidate in luoghi di interesse storico-artistico e attività culturali e ricreative a carico di ogni studente.


Progetto 15 STAGE LINGUISTICO A DUBLINO
docente referente prof.ssa G. PIZZIFERRI - prof. N. STIFANO – prof.ssa E. VICINO


Il progetto, che ha visto impegnati 38 alunni tra le classi 3C, 3N, 4N, 5N, 4A, 4G e 5G del liceo delle scienze umane, del liceo economico-sociale e del liceo linguistico, ha richiesto ai soggetti coinvolti di uscire dai confini del proprio modello educativo e funzionale per facilitare un sistema di relazioni allo scopo di migliorare la qualità del sistema istruzione-formazione. Esso è stato finalizzato al conseguimento di risultati già indicati come prioritari nel PTOF (qualità dell’azione sociale dell’istituto, integrazione culturale e miglioramento degli standard formativi). Nello specifico con il viaggio studio a Dublino sono state fornite conoscenze, strumenti linguistico-metodologici ed operativi necessari agli alunni per utilizzare la lingua inglese in modo autonomo e rafforzare le conoscenze storiche, culturali e ambientali del territorio. Gli alunni hanno frequentato un corso di lingua inglese per n. 20 ore dal 10 al 17 ottobre u.s., presso la scuola “Center of English Study” CES, che ha sede nel centro di Dublino, e che si è basato principalmente sul potenziamento della comprensione e dell’espressione orale con esercitazioni pratiche anche fuori dall’aula, tenuto da insegnanti madrelingua con esperienza nell’insegnamento dell’inglese come lingua straniera. I partecipanti hanno alloggiato in famiglie locali selezionate, in modo da sviluppare rapporti interpersonali, conoscenze e sensibilità interculturali e consapevolezza della realtà irlandese ma anche autonoma nella gestione di situazioni complesse.


Progetto 16 PON 2014-2020
“PER LA SCUOLA, COMPETENZE E AMBIENTI PER L’APPRENDIMENTO”
docente referente prof. V. SCARAMUZZO


Il progetto, FSE (Fondo Sociale Europeo) Azione 10.8.4 “Formazione del Personale della Scuola e della Formazione su Tecnologie e Approcci Metodologici Innovativi”, prevede la partecipazione di n. 10 docenti dell’istituto, ad azioni e iniziative formative in presenza e non, che si svolgeranno presso gli snodi formativi territoriali presenti sul territorio. I docenti interessati sono stati selezionati con avviso pubblico su richiesta degli stessi e su domanda prodotta corredata da curriculum vitae e in possesso dei requisiti richiesti. Gli stessi inoltre dichiarano di impegnarsi a realizzare, con gli alunni delle proprie classi, le azioni didattiche metodologico-innovative apprese nel corso delle attività formative, documentandole opportunamente e, di essere disponibili a trasferire le competenze acquisite nel percorso formativo ai colleghi dell’istituto interessati.

Progetto 17 PON 2014-2020
“PER LA SCUOLA, COMPETENZE E AMBIENTI PER L’APPRENDIMENTO”
docente referente prof. V. SCARAMUZZO

“Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nella aree a rischio e in quelle periferiche”. Il progetto, Asse I – Istruzione - FSE (Fondo Sociale Europeo) Obiettivo specifico 10.1. – Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa. Azione 10.1.1 – Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità, tra cui anche persone con disabilità (azioni di tutoring e mentoring, attività di sostegno didattico e di counselling, attività integrative, incluse quelle sportive, in orario extrascolastico, azioni rivolte alle famiglie di appartenenza, ecc.), prevede la partecipazione di 20 alunni dell’istituto e si svolgerà da gennaio a luglio 2017 per le seguenti aree: 2 moduli (potenziamento delle competenze di base); 1 modulo (potenziamento della lingua straniera); 1 modulo (innovazione didattica e digitale); 1 modulo (musica strumentale e canto corale); 2 moduli (educazione motoria, sport e gioco didattico). Il progetto ha come obiettivo primario quello di riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico, in zone particolarmente disagiate, nelle aree a rischio e in quelle periferiche, intervenendo in modo mirato su gruppi di alunni con difficoltà e bisogni specifici e quindi esposti a maggiori rischi di abbandono, ma anche coinvolgendo altri soggetti del territorio: enti pubblici e locali, associazioni, fondazioni, professionisti. In particolare, gli enti locali responsabili di servizi, quali mense, trasporti, gestione degli immobili adibiti ad uso scolastico, possono facilitare la cooperazione, che può contribuire ad ampliare significativamente l’offerta formativa nelle istituzioni scolastiche soprattutto delle aree periferiche i cui alunni spesso non hanno molte opportunità per accedere a iniziative extracurriculari.

Progetto 18 LABORATORIO DI RICERCA ATTIVA DEL LAVORO
docente referente prof.ssa P. SPEDICATO


La Cosmo Servizi Srl, società di diretta emanazione di Confindustria Molise, in collaborazione con Adecco, ha elaborato una proposta progettuale rivolta agli studenti che frequentano il 5° anno degli Istituti Scolastici Superiori. La proposta si sostanzia nell’organizzazione e realizzazione di un percorso formativo della durata di 20 ore finalizzato a trasferire ai ragazzi competenze di base relativamente alle modalità e alle tecniche di ricerca attiva del lavoro, permettendo loro di acquisire maggiore consapevolezza in merito alle proprie potenzialità e di individuare coerenti strategie utili al futuro inserimento lavorativo. Il percorso formativo è articolato in 5 moduli di 4 ore ciascuno per un totale di 20 ore, di cui 12 di teoria e 8 di pratica. I contenuti dei moduli sono i seguenti:
Curriculum Vitae e lettera di presentazione
Il colloquio di selezione
Redazione del Curriculum Vitae (in aula informatica)
Diritti e doveri dei lavoratori
Strumenti di ricerca attiva del lavoro (in aula informatica)
L’obiettivo formativo, come già accennato, è quello di rendere autonomi i partecipanti sia nel reperimento di informazioni sulle opportunità di lavoro, di creazione di impresa e formazione sia nella presentazione di candidature attraverso i diversi canali di ricerca attiva (candidatura diretta, passaparola, social network, blog, mobile recruiting, etc.).


Progetto 19 OLIMPIADI DI FILOSOFIA
docente referente prof.ssa V. FIORE

La scuola si candida, anche per quest’anno scolastico, alle Olimpiadi di Filosofia nelle varie fasi, di istituto, regionali ed eventualmente nazionali. È sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica che si svolge la XXV edizione delle Olimpiadi di Filosofia, il riconoscimento più ambito per una competizione che da anni mira a valorizzare il merito degli studenti e a promuovere in tutti i giovani il pensiero critico, quale antidoto a ogni forma di dogmatismo e fanatismo, a favore dei valori di libertà, eguaglianza, solidarietà. La manifestazione, è promossa dal MIUR - Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione. Il PTOF, Piano Triennale dell'Offerta Formativa, è un atto ufficiale pubblico, previsto dal regolamento sull'Autonomia Scolastica (DPR 275/99, attuativo della legge 59/97) e dalla Legge 107/2015, in cui ogni scuola di ordine e grado presenta agli studenti e alle loro famiglie la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa; è quindi il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale della scuola e al tempo stesso un concreto strumento di partecipazione e conoscenza. Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa è rivedibile annualmente.
Come tale esso è un documento dinamico, pertanto potranno eventualmente essere proposti, programmati e svolti altri progetti di rilevanza culturale e didattico - educativa durante il corso dell’anno scolastico.
Inoltre, sono previsti incontri di natura culturale, di più ampia formazione, di promozione delle competenze degli alunni, che saranno svolti durante l’anno scolastico su proposta dei Docenti o degli stessi alunni.
Progetti che a seguito della legge “La Buona Scuola” (Legge 13 luglio 2015, n. 107)  sono stati istituzionalizzati.

Progetto 20 LO SPORT....È VITA  
docente referente prof.ssa T. MASCIANDARO – A. PULICHINO


Il progetto ha lo scopo di avvicinare alle attività sportive il maggior numero di ragazzi per sviluppare in loro un corretto approccio sia al confronto con gli altri che alla collaborazione con il gruppo; nell’obiettivo primario di portare gli alunni a vivere ed interiorizzare valori positivi, a godere dei benefici derivanti dalla pratica dello sport al fine di completare la formazione della persona e del cittadino.
Divertimento non fine a se stesso ma finalizzato all'acquisizione di una consuetudine alla pratica motoria come base per il mantenimento di un buon stato di salute fisica e mentale.
La frequenza costante e seria all'attività potrà garantire l'attribuzione del "Credito scolastico" così come previsto dall'art 6 del regolamento del Centro Sportivo Scolastico. E’ prevista l’adesione ai GSS (Giochi Sportivi Studenteschi) per la Pallavolo e Pallatamburello. Le attività si svolgeranno da gennaio a maggio.


Progetto 21
ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
LICEO ECONOMICO-SOCIALE
docente referente prof. A. PERRINO


L' Alternanza Scuola - Lavoro costituisce una metodologia didattica che offre agli studenti la possibilità di fare scuola in situazione lavorativa e di “apprendere facendo”, alternando periodi di studio e di pratica.
Una modalità di realizzazione del percorso formativo progettata e attuata dall'istituzione scolastica, in collaborazione con le aziende, che insieme intervengono per la definizione dei fabbisogni formativi del territorio, la progettazione curriculare, l’erogazione del percorso formativo e la valutazione.
I percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro saranno realizzati, tramite lezioni in aula e attività di stage, in collaborazione con le aziende partner nazionali e locali.
Il percorso proposto si svilupperà nel corso del triennio come illustrato nella tabella:

Classe Attività Ore
III 12 ore di formazione sulla sicurezza nel lavoro +
10 ore di orientamento al mondo del lavoro +
20 ore di formazione sulla gestione di impresa +
20 ore di autoformazione piattaforma CISCO +
8 ore visita aziendale
70
IV 12 ore di formazione sulla sicurezza nel lavoro +
20 ore di autoformazione piattaforma CISCO +
50 ore di stage +
8 ore visita aziendale 90
V 15 ore di orientamento in uscita +
25 di stage
40
Tot. 200
L’anno scolastico in corso prevede il coinvolgimento :
di otto classi terze per un totale di 70 ore complessive di formazione, da effettuarsi sia a scuola, in attività di tutoring e laboratorio, in orario prevalentemente curriculare, sia a casa in autoformazione su piattaforma digitale, durante il normale calendario di frequenza scolastica.
di sette classi quarte per un totale di 90 ore complessive di formazione da effettuarsi prevalentemente in attività di stage in Aziende, Enti, Istituzioni, Associazioni, presenti sul territorio. Le stesse saranno individuate dal tutor interno in relazione alla specificità dell’indirizzo di appartenenza delle classi.
Le attività di stage avranno la durata di due settimane, da effettuarsi probabilmente una a febbraio, l’altra tra aprile e maggio, nelle quali le normali attività curriculari saranno sospese per permettere la piena realizzazione del progetto. Il periodo di svolgimento delle attività di ASL sarà compreso tra ottobre 2016 e giugno del 2017.
Tempi e luoghi:
CLASSI III
12 ore di formazione sulla sicurezza nel lavoro saranno svolte nella prima parte dell’anno scolastico, tra ottobre e novembre, in aula e in orario scolastico.
10 ore di orientamento al mondo del lavoro + 20 ore di formazione sulla gestione di impresa saranno svolte all’inizio del secondo quadrimestre, sia in aula che in Aula Magna in orario scolastico.
20 ore di autoformazione sulla piattaforma CISCO saranno autogestite dagli alunni come lavoro domestico.
8 ore di visita aziendale saranno effettuate tra maggio o giugno in una struttura aziendale del territorio.
Durante la formazione, gli alunni saranno seguiti dal tutor scolastico, uno per ogni classe, il quale non avrà l’obbligo di presiedere i diversi momenti formativi.
Il progetto non prevede rimborsi spese per gli alunni.
Il progetto per le sole classi terze sarà realizzato in collaborazione con un’agenzia formativa esterna che si occuperà della gestione del pacchetto formativo relativo all’orientamento e alla gestione di impresa curando anche tutti gli elementi che attengono la valutazione degli alunni.

CLASSI IV
12 ore di formazione sulla sicurezza nel lavoro saranno svolte nella prima parte dell’anno scolastico, tra ottobre e novembre, in aula e in orario scolastico.
20 ore di autoformazione sulla piattaforma CISCO saranno autogestite dagli alunni come lavoro domestico.
50 ore di stage da effettuare in strutture di produzione di beni e servizi presenti sul territorio da effettuarsi in due settimane distinte, nel secondo quadrimestre.
8 ore di visita aziendale saranno effettuate tra maggio e giugno in una struttura aziendale del territorio.

Il Progetto potrebbe, per la sua complessità, subire variazioni o integrazioni che saranno proposte dal Comitato Scientifico d’Istituto o dal Docente Referente per l’Alternanza scuola-Lavoro.







 

OFFERTA DIDATTICA

ORIENTAMENTO IN USCITA

WEB DOCENTI

CERTIFICAZIONI DI LINGUA

MULTIMEDIA

SPORT

 

MOBILITA' STUDENTESCA

 

SERVIZI ON-LINE